Progetto 2013

Finalmente ce l'abbiamo fatta... abbiamo un nuovo progetto da sostenere per il 2013 e il 2014: si tratta dell'acquisto di un nuovo telaio! . Non è stato facile scegliere: tutte le nostre collaborazioni nascono sempre da un intreccio di amicizia e volontà di condivisione, ci piace sentirci in sintonia con le persone con le quali ci troviamo a percorrere un tratto di cammino e allora le nostre scelte sono davvero fatte con il cuore. Così, dopo aver partecipato con gioia che speriamo reciproca, ai progetti dell'Associazione Variopinto in Rwanda e dell' Edodè in Camerun, quest'anno si cambia continente e si vola in America del Sud precisamente sulle Ande Boliviane, per conoscere il progetto ASARBOLSEM. Tutto nasce dall'iniziativa di una donna, Antonia Rodriguez Moscoso, che nel 1989 dà vita all'Asociacion Artesanal Boliviana Senor de Mayo un'organizzazione democratica e autogestita dove oggi sono impiegati più di 300 artigiani e artigiane provenienti dai gruppi etnici Aymarà e Quechua che lavorano sparsi su tutto il territorio boliviano, col fine di promuovere la dignità delle donne boliviane. Infatti ben il 95% dei membri dell’associazione sono donne, spesso sole, abbandonate e con figli a carico, che grazie al lavoro trovano il modo di mantenere se stesse ed i propri bambini. Tre gruppi di lavoro inoltre sono composti da donne e uomini con handicap fisici che possono, grazie al lavoro di filatura, avere una retribuzione nonostante le loro difficoltà fisiche. L'attività principale dell'Associazione è la produzione di colorati e caldissimi manufatti in lana di alpaca; abbigliamento e accessori per la casa vengono realizzati con le tecniche indigene originarie, dai telai artigianali ai lavori a maglia permettendo così di mantenere e tramandare le antiche tradizioni locali e affiancando ad esse gli standard di qualità internazionalmente richiesti. Ed è qui che entra in gioco il “nostro” telaio: c'è bisogno di un nuovo strumento per poter continuare e migliorare sempre di più il lavoro della persone coinvolte in ASARBOLSEM e, dopo aver scambiato una serie di mail con le responsabili di Ad Gentes, preziosissime referenti di questo progetto in Italia, siamo giunti tutti insieme, da Cernobbio alla Bolivia, alla conclusione che il telaio è proprio ciò che serve! Adesso ogni volta che guardiamo i prodotti in lana di alpaca, le sciarpe e le stole lavorate con raffinata maestria, i cardigan e i maglioni sempre più belli, i guanti per adulti e per bambini ci sembra di sentirli ancora più nostri e ci piace sognare il momento in cui il nuovo telaio sarà finalmente attivo e con la guida delle mani sapienti degli artigiani boliviani darà vita a qualcosa di meravigliosamente bello!!! Per realizzare il nostro sogno c'è, però, bisogno dell'aiuto di tutti voi e quindi vi aspettiamo...

User Login